Scheda 17
Se il vettore ha problemi a consegnare la merce deve chiedere indicazioni al mittente Per circolare nell'ambito dell'Unione europea, un veicolo che effettua trasporto per conto di terzi deve avere a bordo una copia conforme della licenza comunitaria A bordo dei veicoli per trasporto merci conto terzi in ambito extra UE deve trovarsi sempre il certificato di approvazione modello DTT 306 (c.d. barrato rosa) per veicoli tipo EX/II, EX/III, FL, OX, AT e veicoli cisterna Quando la licenza per trasporto merci in conto proprio è rilasciata per autoveicoli aventi portata utile superiore a 3 t, per ciascun trasporto deve essere in ogni caso emessa la lettera di vettura Il vettore nel momento della presa in carico della merce deve verificarne il buono stato Il contratto di trasporto si può anche negoziare e concludere a mezzo telefax A bordo dei veicoli adibiti al trasporto di alimenti sfusi deve trovarsi l'autorizzazione sanitaria di idoneità del veicolo A bordo dei veicoli per trasporto merci conto terzi in ambito extra UE deve trovarsi la carta di circolazione Nella CMR, la durata del trasporto può essere concordata verbalmente Il servizio doganale di riscontro è esercitato dai carabinieri Nella CMR può essere intrapresa azione di risarcimento del danno nei confronti del vettore se il vettore ha avvertito il titolare del diritto di disposizione della merce del danno conseguente ad un suo ordine In mancanza di merce nei magazzini doganali di temporanea custodia gestiti da privati, dei diritti di confine risponde il trasportatore Il carnet TIR può essere impiegato anche se il trasporto prevede l'attraversamento di paesi terzi Le dogane hanno anche un fine tutelativo nei confronti dell'industria e dei consumatori Nella CMR, il vettore è responsabile soltanto per il lavoro del personale addetto al carico della merce La lettera di vettura internazionale CMR può contenere anche indicazioni contrarie alla CMR Per l'effettuazione di trasporto di cose in conto proprio, l'impresa deve ottenere, per ciascun autoveicolo di massa complessiva superiore a 6 t, una licenza è un regime doganale l'introduzione in deposito, con riferimento ad operazioni di immagazzinaggio di merci comunitarie La lettera di vettura internazionale CMR quando manca o viene smarrita influisce sulla validità del contratto di trasporto L'autorizzazione CEMT non può essere utilizzata contemporaneamente su più veicoli in disponibilità dell'impresa Il trasporto di merci per conto di terzi oltre i confini nazionali è da considerarsi trasporto internazionale, solo se la merce deve essere trasportata al di fuori degli stati membri della Comunità Se il vettore ha problemi a consegnare la merce e la vende per conto del proprietario, anche se le spese risultano superiori ai ricavi, il vettore non ha diritto ad alcun rimborso delle spese sostenute Il Carnet TIR è un documento doganale valido solo nei Paesi membri dell'Unione europea La CEMT è ora trasformata in Foro Internazionale del Trasporto (IFT) Quando il conducente del veicolo viola le norme di sicurezza della circolazione stradale, è da ritenersi corresponsabile (obbligato in solido) solo il caricatore Nella CMR, nel corso del trasporto, il vettore è responsabile solo della perdita parziale o totale della merce Nel contratto di trasporto a "porto assegnato" il prezzo è pagato indifferentemente dal mittente o dal destinatario Nelle zone franche o depositi franchi il versamento per il trasporto viene effettuato da chi spedisce la merce Nella CMR, prima dell'inizio del trasporto, deve essere fornita dal mittente la documentazione per il transito doganale ed ogni altra certificazione necessaria Per trasportare rifiuti è necessario che l'impresa sia iscritta all'Albo nazionale gestori ambientali Si configura un trasporto abusivo quando si violano i limiti relativi all'iscrizione all'Albo degli autotrasportatori Il contratto di trasporto di cose su strada è un contratto consensuale Gli autoveicoli di proprietà dello Stato, Regioni, Province e Comuni,destinati esclusivamente al trasporto di cose necessarie al soddisfacimento delle esigenze dell'Ente, sono esenti dalla disciplina dell'autotrasporto di cose in conto proprio. Si configura un trasporto abusivo quando si effettua il trasporto senza iscrizione all'Albo nazionale degli autotrasportatori di cose per conto di terzi La guida di un veicolo adibito al trasporto di cose in conto proprio è consentita al titolare della licenza se trattasi di impresa individuale Quando il conducente del veicolo viola le norme di sicurezza della circolazione stradale, sono da ritenersi corresponsabili (obbligati in solido) anche il vettore, il committente, il caricatore ed il proprietario delle merci trasportate qualora il conducente abbia avuto istruzioni, tramite un contratto in forma scritta, che abbiano comportato tali violazioni All'interno dell'Unione Europea è garantita la libertà di prestazione del servizio di trasporto attraverso il rilascio della licenza comunitaria Nella CMR, la presa in carico è un atto complesso che comprende l'esattezza delle indicazioni della lettera di vettura sul numero dei colli TIR sta ad indicare che il mezzo su cui è posto utilizza il carnet TIR La dichiarazione doganale si perfeziona con il riscontro parziale o totale, che viene attuato al di fuori degli spazi doganali All'interno dell'Unione Europea il conducente, nel caso sia cittadino di un paese diverso dalla Confederazione svizzera e da quelli membri dell'UE e del SEE, deve essere in possesso dell'attestato di conducente I mezzi d'opera in dotazione alle Regioni per il soddisfacimento delle esigenze interne dell'Ente, sono esenti dalla disciplina dell'autotrasporto di merci Nella CMR, il mittente non risponde mai dell'imperfezione dell'imballaggio Tra le parti di un contratto di trasporto di merci vi sono proprietario della merce e distributore Gli autoveicoli adibiti al trasporto di cose prodotte in uno Stato estero sono esenti dalla disciplina dell'autotrasporto di cose in conto proprio. Nel caso in cui si verifichino dei danni alle persone, al materiale o ad altre merci o si debbano sostenere spese causate dall'imperfezione dell'imballaggio o da un difettoso od inadeguato fissaggio delle merci sul veicolo, la responsabilità è del vettore anche quando ha segnalato sulla lettera di vettura le anomalie riscontrate Il trasporto di merce italiana verso il Portogallo necessita il documento doganale carnet TIR La licenza comunitaria è rilasciata alle imprese europee abilitate alla professione di trasportatore dalle autorità competenti dello Stato di stabilimento dell'impresa Se il vettore ha problemi a consegnare la merce in quanto il destinatario è irreperibile, se la merce è soggetta a rapido deterioramento, può farla vendere per conto del proprietario Per effettuare il trasporto di cose in conto proprio su veicoli di massa complessiva a pieno carico inferiore a 6 t non è necessaria alcuna licenza La normativa della CMR è applicata da quando il veicolo messo a disposizione è ritenuto idoneo dal mittente La scheda di trasporto è principalmente sostituita dal contratto di trasporto in qualsiasi forma, anche orale Il vettore svizzero che effettua un trasporto in ambito UE non deve avere alcuna autorizzazione o licenza in quanto il trasporto da e per la UE è completamente liberalizzato La CMR si applica ai contratti a titolo oneroso di trasporto di merci su strada quando il luogo di ricevimento della merce e il luogo previsto per la riconsegna sono situati in due Stati diversi di cui almeno uno sia Parte contraente della Convenzione, senza tenere in alcun conto né il domicilio né la cittadinanza delle parti contraenti è un regime doganale il TIR A bordo dei veicoli per trasporto merci conto terzi in ambito extra UE deve trovarsi l'autorizzazione internazionale dello Stato extra UE Un'impresa di autotrasporto, per poter effettuare trasporti conto terzi con veicoli di portata superiore a 3,5 tonnellate all'interno della UE deve effettuare il trasporto con veicoli di classe d'inquinamento minima EURO 3 La scheda di trasporto deve essere sempre compilata dallo spedizioniere Se il vettore ha problemi a consegnare la merce perché il destinatario si rifiuta di riceverla, può decidere di venderla, in questo caso il ricavo spetta interamente al vettore I dazi doganali colpiscono le merci all'interno della UE
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy