Scheda 3
Le zone a traffico limitato sono aree escluse ai pedoni Nella carta della mobilità aziendale è indicato lo standard dei fattori di qualità del servizio quali tutela dell'utente/viaggiatore Nel servizio di linea i biglietti possono essere venduti, oltre che dal vettore che svolge il servizio, anche tramite agenzie o esercizi specifici legati allo stesso vettore da contratto di mandato alla vendita Il salvagente è una parte della strada che agevola la salita/discesa dei passeggeri dagli autobus La carta della mobilità contiene le fermate previste dai percorsi La rete integrata di trasporti è costituita sempre da due sistemi di trasporto All'interno dell'autobus possono essere trasportate persone solo a sedere se il campo S.2 della carta di circolazione non riporta alcun numero La corsia riservata può essere riservata alla circolazione degli autobus in servizio pubblico La carta della mobilità segue uno schema generale di riferimento emanato con apposito DPCM L'area pedonale vieta la sosta da 15 metri prima a 15 metri dopo i suoi limiti Nella carta della mobilità aziendale i soggetti erogatori definiscono gli impegni in materia di colore degli autobus utilizzati La responsabilità contrattuale consiste nel rispetto del contratto tra vettore e compagnia di assicurazione Prima di partire con l'autobus, il conducente deve verificare l'emissione di gas nocivi dallo scarico Il golfo di fermata è destinato alla fermata dei mezzi pubblici Le fermate dei veicoli pubblici sono segnalate da segnaletica verticale che può essere integrata dagli orari delle corse L'invasione del marciapiede con l'autobus durante la manovra di accostamento alla fermata è dovuto alla notevole valore della distanza tra i centri degli assi (anteriore e posteriore) Nelle autostazioni, il fabbricato dei veicoli è attrezzato per la permanenza dei viaggiatori in attesa dell'arrivo degli autobus L'area pedonale è delimitata da marciapiedi col ciglio dipinto di bianco-nero Le corsie riservate agli autobus possono essere utilizzate da tutti i veicoli per soste di breve durata Quando un soggetto si obbliga, verso corrispettivo, a trasferire persone o cose da un luogo ad un altro, si ha un contratto di appalto La sede tranviaria è una parte longitudinale della strada, opportunamente delimitata è sempre importante, ai fini di una corretta valutazione dei rischi la composizione del parco veicolare dell'impresa di trasporto è sempre importante, ai fini di una corretta valutazione dei rischi la velocità di reazione del conducente La carta della mobilità è nata per riqualificare l'offerta e l'organizzazione dei servizi di pubblica utilità Il contratto di trasporto stradale di persone prevede, di norma, il rilascio di un biglietto che serve anche a individuare il soggetto che ha diritto al trasporto Il conducente di un autobus deve azionare tutti i comandi con la massima gradualità La riserva di infrastrutture specifiche (strade e corsie) agli autobus e filobus destinati al trasporto pubblico consente una riduzione dei consumi di carburante e dell'inquinamento atmosferico La zona di fermata dei veicoli pubblici è delimitata, di norma da cordoli Gli autobus possono avere lunghezza massima di 12,00 m per veicoli a due assi La responsabilità civile grava esclusivamente sul conducente del veicolo Il taglio delle curve degli autobus è dovuto a interferenza (strisciamento) della parte posteriore della carrozzeria con la sede stradale Il contratto di trasporto stradale di persone ha per oggetto il trasporto di merci da un luogo all'altro La piazzola di sosta è destinata agli utenti di autobus di linea La responsabilità penale ricade solo su chi commette il fatto Nelle autostazioni, il fabbricato dei veicoli contiene all'interno bar, edicole, ufficio postale, bancomat, negozi, tabaccherie Il conducente di un autobus di linea deve mantenere il veicolo pulito e in buone condizioni Il marciapiede è destinato ai pedoni L'attraversamento pedonale vieta ai pedoni di attraversare dall'uno all'altro lato della strada La carta della mobilità garantisce rispetto dell'ambiente Il conducente ha l'obbligo di interrompere il servizio di propria iniziativa, qualora lo ritenga necessario L'eventuale segnaletica orizzontale dell'area di fermata dei veicoli pubblici per il trasporto collettivo di linea è realizzata con strisce gialle L'obbligo di protezione del vettore comporta che il vettore attrezzi il mezzo in modo adeguato La zona di fermata dei veicoli pubblici è delimitata, di norma da iscrizione "BUS" di colore giallo All'interno dell'autobus possono essere trasportate persone in soprannumero rispetto a quanto previsto dalla carta di circolazione solo se richiesto da esigenze di servizio Nel titolo di viaggio deve essere presente la denominazione dell'impresa emittente In caso di disservizio durante il viaggio, il conducente di autobus adibiti a servizio di noleggio con conducente può applicare prezzi diversi da quelli previsti dall'impresa di trasporto da cui dipende Per circolazione si intende il movimento, la fermata e la sosta dei pedoni, dei veicoli e degli animali sulla strada Le zone a traffico limitato sono aree in cui la circolazione può essere limitata nel tempo o a veicoli autorizzati All'interno dell'autobus possono essere trasportate persone in piedi se esiste spazio libero nei corridoi Nelle autostazioni, il fabbricato dei viaggiatori è attrezzato per la permanenza dei viaggiatori in attesa dell'arrivo degli autobus La responsabilità contrattuale si estende ai soggetti addetti all'esecuzione del trasporto, quindi principalmente al conducente L'area pedonale è un'area dove possono transitare i veicoli in servizio di emergenza Il conducente di un autobus di linea può mangiare a bordo quando l'autobus raggiunge il capolinea I danni che derivano dall'omissione e dall'inesattezza delle indicazioni dei documenti relativi al trasporto sono a carico del viaggiatore Il piazzale dell'autostazione è destinato esclusivamente alla circolazione dei viaggiatori Le autostazioni consentono il transito degli autobus e di eventuali veicoli di servizio La sede tranviaria propria consente la sosta dei veicoli se non intralciano la marcia dei tram Le aree di fermata dei veicoli pubblici su margini opposti di strade extraurbane ad unica carreggiata e a doppio senso di marcia devono essere distanziate a non meno di40 m l'una dall'altra L'eventuale segnaletica orizzontale dell'area di fermata dei veicoli pubblici per il trasporto collettivo di linea è realizzata con strisce azzurre longitudinali a tratto discontinuo Durante la salita e la discesa dei passeggeri, il conducente dell'autobus deve attivare contemporaneamente tutti gli indicatori di direzione
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy