Scheda 189
In ambito UE, i servizi occasionali di trasporto persone con autobus sono tutti regolamentati in modo uniforme Quando un soggetto si obbliga, verso corrispettivo, a trasferire persone o cose da un luogo ad un altro, si ha un contratto di appalto Il rischio di interferenza (strisciamento) della parte posteriore della carrozzeria dell'autobus con la sede stradale aumenta se la strada è pianeggiante Il conducente ha l'obbligo di rifiutare il trasporto dei supporti destinati ad assicurare o favorire la mobilità dei portatori di handicap La cassetta del pronto soccorso degli autobus deve contenere farmaci non scaduti di validità L'attraversamento pedonale non da diritto di precedenza ai pedoni rispetto ai veicoli Il taglio delle curve da parte di un autobus può essere causato dalla lunghezza del passo Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori con entrata a vuoto ed uscita a carico, tra l'Italia e l'Austria, è necessario avere a bordo dell'autobus la copia conforme del foglio di viaggio comunitario oltre all'originale della licenza comunitaria La responsabilità contrattuale può ricadere sul conducente Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori a porte chiuse, tra l'Italia e la Francia, è necessario avere a bordo dell'autobus la copia conforme del foglio di viaggio comunitario oltre all'originale della licenza comunitaria Le cinture di sicurezza anche se presenti non devono essere usate su autobus immatricolati in conto terzi Eventuali bagagli al seguito dei passeggeri devono essere sistemati concentrandoli in una zona del piano di carico della bagagliera I servizi occasionali comunitari con partenza a carico e ritorno a vuoto, sono liberalizzati solamente in alcuni Stati membri Le norme di circolazione in Italia sono completamente diverse da quelle delle Nazioni che fanno parte dell'ONU Gli scuolabus sono autobus che riportano il nome dell'Istituto scolastico scritto su targhetta all'interno della cabina di guida I sistemi di ritenuta per bambini non prevedono omologazione ma solo istruzioni d'uso Le uscite di sicurezza di un autobus devono essere tutte segnalate I servizi regolari sono soggetti ad autorizzazione, che ha validità 5 anni Prima di partire con l'autobus, il conducente deve verificare l'emissione di gas nocivi dallo scarico Nella carta della mobilità aziendale è indicato lo standard dei fattori di qualità del servizio quali marca dei veicoli utilizzati nei servizi In materia di autotrasporti occasionali di viaggiatori in paesi extracomunitari in Italia la materia è regolata dagli accordi internazionali, bilaterali e multilaterali Per quanto concerne i bagagli del viaggiatore il vettore è sempre responsabile, anche se riesce a dimostrare che la perdita è derivata da caso fortuito Il documento di controllo - foglio di viaggio, necessario per lo svolgimento dei servizi occasionali UE, deve contenere l'itinerario principale del servizio offerto Lo scuolabus è un autobus adibito al trasporto di studenti esclusivamente della scuola materna I servizi regolari extracomunitari possono essere occasionali In materia di servizi regolari comunitari specializzati, è obbligatorio tenere a bordo del mezzo che effettua il servizio una copia certificata del contratto stipulato tra l'organizzatore del servizio e il vettore Gli autobus devono essere muniti di obliteratrice La corsia è una parte della strada destinata alla circolazione di una sola fila di veicoli Relativamente alle porte degli autobus la porta di accesso o di servizio è quella utilizzata dai passeggeri in condizioni normali, con il conducente seduto al posto di guida Con la carta della mobilità i soggetti erogatori non devono garantire partecipazione degli utenti Il golfo di fermata è una parte della strada, esterna alla carreggiata Il salvagente è percorribile dagli autobus urbani di linea La copia conforme della licenza comunitaria deve essere tenuta presso la sede dell'impresa Alla classe B appartengono gli autobus destinati al noleggio con conducente Gli autobus urbani hanno prevalenza di posti in piedi L'obbligo di utilizzare le cinture di sicurezza, salvo i casi di esenzione consente di minimizzare i danni causati da un sinistro stradale Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori a porte chiuse, tra l'Italia e la Francia, è necessario avere a bordo dell'autobus l'originale del foglio di viaggio comunitario oltre all'originale della licenza comunitaria Gli scuolabus possono essere dotati del segnale distintivo "scuolabus" In via generale, per guidare all'estero occorre essere muniti di patente La responsabilità contrattuale ricade esclusivamente sul vettore Relativamente alle porte degli autobus le porte di uscita solitamente sono collocate nella parte anteriore del mezzo Gli autobus devono essere muniti di barra paraincastro Il passaggio pedonale consente lo stazionamento di uno o più veicoli La responsabilità civile grava in solido sul conducente e sul proprietario del veicolo La copia conforme della licenza comunitaria non ha validità massima di dieci anni Gli autobus sono muniti di dispositivi lampeggianti a luce gialla Le imprese che intendono effettuare servizi regolari (di linea) nell'ambito del territorio dei Paesi membri dell'UE, devono tenere a bordo dell'autobus la copia conforme dell'autorizzazione L'obbligo di installazione delle cinture di sicurezza riguarda i veicoli M1 immatricolati dopo il 15 maggio 1976 predisposti fin dall'origine con specifici punti di ancoraggio I servizi occasionali di viaggiatori in paesi con i quali non esiste alcun accordo internazionale non richiedono autorizzazione se hanno aderito alla convenzione di New York del 4.6.1954 L'informazione sull'uso delle cinture di sicurezza sugli autobus può essere data con ausilio di audiovisivi I servizi regolari specializzati sono quei servizi regolari che si svolgono utilizzando veicoli speciali La copia conforme della licenza comunitaria deve essere tenuta presso il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti Gli autobus devono essere muniti di estintori Con la carta della mobilità i soggetti erogatori devono garantire libertà di scelta Lo scuolabus è un autobus avente sedili di dimensioni ridotte in base alla tipologia di alunni da trasportare Nella carta della mobilità aziendale i soggetti erogatori definiscono gli impegni in materia di lingua ufficiale utilizzata L'uso di infrastrutture specifiche (aree di fermata, autostazioni, ecc.) può riguardare diverse categorie di veicoli destinati al trasporto pubblico Per svolgere un servizio occasionale di viaggiatori a porte chiuse, tra l'Italia e la Confederazione Svizzera, è necessario avere a bordo dell'autobus l'originale della licenza comunitaria Di norma, i passeggeri sugli autobus sono invitati a rompere i finestrini di emergenza Alla classe III appartengono gli autobus destinati al trasporto di più di 22 persone oltre il conducente
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformitą alla nostra Cookie Policy