Scheda 2
Periodicamente deve essere controllato il livello dell'olio del cambio di velocità per garantire il corretto funzionamento degli ingranaggi Periodicamente deve essere controllato il livello dell'olio del differenziale per consentire il corretto funzionamento de giunto elastico e del giunto cardanico Nell'impianto frenante oleopneumatico la pressione pneumatica è convertita in pressione idraulica Il corretto utilizzo dell'inerzia del veicolo consente un minor consumo di carburante e freni L'accensione della spia della batteria indica che la stessa non viene caricata correttamente Il manometro dell'impianto frenante indica la pressione dell'acqua L'impianto frenante oleopneumatico utilizza aria compressa ed olio L'accensione della spia dell'alternatore può essere determinata da un guasto del raddrizzatore Il gruppo di regolazione e controllo dell'impianto frenante regola la velocità del veicolo In caso di accensione della spia dell'olio bisogna viaggiare al massimo numero di giri del motore per aumentare la pressione dell'olio stesso Periodicamente deve essere controllato il livello dell'olio del cambio di velocità per garantire una maggiore scorrevolezza della frizione In salita, a parità di pendenza, all'aumentare del carico è necessario inserire una marci più alta per ottenere uno sforzo di trazione maggiore L'intasamento del filtro dell'olio può causare fumo nero allo scarico La non corretta equilibratura delle ruote diminuisce lo spazio di frenatura del veicolo L'intasamento del filtro del carburante comporta maggior usura degli iniettori Passando dalla terza alla quarta marcia aumenta lo sforzo di trazione L'impianto frenante oleo-pneumatico prevede la contemporanea presenza di aria ed acqua Il freno oleopneumatico utilizza l'olio di lubrificazione del motore La pressione degli pneumatici deve essere controllata una volta l'anno Il circuito frenante pneumo-idraulico è dotato di un regolatore di pressione Percorrendo le discese è necessario un maggiore sforzo di trazione E' opportuno verificare periodicamente le condizioni delle cinghie di trasmissione L'eccessiva pressione di gonfiaggio degli pneumatici ne provoca un maggiore consumo della parte centrale L'accensione della spia della temperatura del liquido di raffreddamento del motore può essere causata dal surriscaldamento dei freni Il rallentatore è particolarmente efficiente alle basse velocità L'avaria del raddrizzatore impedisce alla batteria di ricaricarsi L'impiego del freno motore e/o del rallentatore limita il surriscaldamento dei freni Uno sterzo troppo duro può essere indice di malfunzionamento del servosterzo Il distributore a mano dell'impianto frenante invia aria al bielemento frenante per effettuare la frenatura di stazionamento L'accensione della spia dell'alternatore può essere determinata dall'uso contemporaneo di più utilizzatori (radio, accendisigari, aria condizionata) Il distributore a mano dell'impianto frenante comanda il bielemento frenante Il compressore dell'impianto frenante oleo-pneumatico è comandato dall'albero motore Il convertitore pneumo-idraulico è basato sul fenomeno della ridotta comprimibilità dei liquidi La presenza di impurità nel serbatoio dell'aria è misurata da un apposito manometro Il rallentatore è particolarmente efficiente alle alte velocità Gli elementi frenanti dissipano l'energia cinetica del veicolo Il manometro dell'olio misura la pressione dell'olio dell'impianto frenante L'accensione della spia dell'alternatore può essere determinata da difettoso funzionamento della spia stessa Talune anomalie dell'impianto di raffreddamento sono rilevabili attraverso il controllo del manometro L'eccessivo gioco dello sterzo provoca una difficoltà nel mantenere la traiettoria voluta L'accensione della spia dell'alternatore può essere determinata dalla rottura della cinghia trapezoidale I freni a tamburo sono costruttivamente incompatibili con veicoli pesanti Il convertitore pneumo-idraulico è un elemento del circuito frenante Il freno motore annulla la mandata del gasolio Il modulatore di pressione in funzione del carico evita il bloccaggio delle ruote quando il veicolo è scarico Le sterzate a veicolo fermo possono danneggiare il giunto elastico L'intasamento del filtro antipolline può deteriorare la salubrità dell'abitacolo L'anticongelatore dell'impianto frenante evita la formazione di ghiaccio all'interno del circuito E' necessario controllare periodicamente il livello dell'olio lubrificante ma non il livello dell'olio dei freni La mancata ricarica della batteria può essere determinata dalla rottura della cinghia trapezoidale che trascina l'alternatore Il compressore dell'impianto frenante riceve il movimento dell'albero di trasmissione La non corretta convergenza delle ruote anteriori determina l'asimmetrico consumo dei pneumatici La presenza di acqua nel serbatoio dell'aria dell'impianto frenante diminuisce il volume a disposizione dell'aria Periodicamente deve essere controllato il livello del liquido detergente del parabrezza L'accensione della spia dell'olio del motore può essere determinata dall'insufficiente quantitativo di olio nel convertitore pneumoidraulico L'aumento di forza di trazione è necessario in salita L'intasamento del filtro dell'olio può provocare l'interruzione del circuito di lubrificazione Sterzare a veicolo fermo aumenta precocemente il gioco dello sterzo I freni a tamburo sono dotati di ganasce e pinze Se il veicolo stenta ad avviarsi si devono collegare tra loro, con un cavo, i due poli della batteria
Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, eBrave S.r.l. utilizza cookies, anche di terze parti. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra Cookie Policy